edited by Mattin & Anthony Iles – Noise & Capitalism

edited by Mattin & Anthony Iles

Arteleku Audiolab, ISBN 978-8479086221, Spain, 2009, English
Questo libro è un eccezione alla regola che un prodotto può essere giudicato dal suo prezzo. Esso è infatti gratuito (sia che se ne faccia il download o si richieda una copia cartacea) e può sfoggiare editing, progettazione grafica e produzione altamente professionali, con allegato un cd-audio con le stesse qualità. Ma sembra solo una conseguenza diretta della sfida di affrontare correttamente una tale argomento. Il rumore in musica è stato generalmente trattato per il suo modo specifico e problematico di affrontare la composizione (tranne che per il libro seminale “rumore” di Jaques Attali, da cui questo testo sembra fiorire e prosperare), e la sua capacità di riflettere l’”estremo” del nostro tempo . Questo lavoro esamina il ruolo politico del rumore nel mercato, ricostruendo il genere attraverso una serie di saggi che descrivono le diverse dinamiche musicali, pur rappresentando un palese atto di resistenza. Questo tipo di resistenza non coinvolge solo l’”assumersi rischi” sugli stereotipi musicali e i mercati che li circondano, ma riguarda anche l’atto della performance, la produzione e la distribuzione. Prodotto dalla istituzione basca Arteleku e dal suo attivo Audiolab, il libro viene fornito con un CD allegato, “Gezurrezko joera” di Jean-Luc Guionnet, che completa in maniera perfetta la teoria, con un altra performance all’organo classico peculiarmente frammentata non armonica dell’artista. Infine, sarebbe utile ricordare che l’unico modo per ottenere questo libro è una distribuzione da scambio. Le persone creative possono richiederne una copia inviando un campione del loro lavoro (che sarà ospitato nella biblioteca Arteleku) o scrivendo una recensione critica del libro stesso (dopo aver scaricato il file pdf gratuito).