Fuckhead – Lebensfrische

Fuckhead

dvd – Mosz – mosz012
Nel lavoro dei Fuckhead, volutamente ambiguo nella commistione di forme spettacolari e per temi trattati ma al contrario chiarissimo negli esiti formali che attingono (e non poco) alla storia della ‘performing art’, sembrano fondersi contraddittorie ispirazioni (ben oltre la cesura, come dichiarano – volutamente rasentando il comico – delle due componenti, date dalle singole parole che composte formano il loro nome, ‘fuck’ che sta ad indicare la parte ‘animale’, il branco, la tribù nuda o quasi (come ai tempi del Living Theatre o dell’Azionismo Viennese) ed ‘head’ dove è invece l’approccio razionale, analitico, concettuale, ad essere sottolineato. Teatro e rock’n'roll che nei tempi della multimedialità diffusa si tingono chiaramente di sfumature maggiormente contemporanee nell’ibridarsi di performance corporali e musica noise, video ed elettronica (che entra prepotentemente in ognuna delle varie componenti in gioco). Elaborazioni che nello specifico sono confermate dalle testimonianze dei molti ‘live’, e che è facile intuire non prescindano da tutto un lavoro collettivo, le cui pratiche riportano appunto a sperimentazioni sedimentate in ben vent’anni sotto i riflettori, adesso attraversate anche da differenti elementi e tecniche artistiche, articolate in modernissime foggie e raffrontate programmaticamente con le emergenze video-elettroniche provenienti da altri ambiti (il vjing, la computergrafica, l’installazione virtuale e non) in un corto-circuito davvero esaltante che proprio nel formato dvd rende esplicita per completezza di percorsi e attitudini la multiforme ma compressa espressività del gruppo.