Vincent Normand,‎ Andre Vida – Tarek Atoui: The Reverse Sessions/The Reverse Collection

vincent-normand_-andre-vida-_tarek-atoui-the-reverse-sessions_the-reverse-collection-_mousse-publishing

Mousse Publishing, ISBN-13: 978-8867492596, English, 80 pages, 2017, Italy

Tarek Atoui si è fatto conoscere per le sue intense performance dal vivo producendo un’elettronica unica e sofisticata con un vero coinvolgimento fisico. In The Reverse Sessions, progetto iniziato nel 2014, suona con diversi elementi delle performance musicali: il rapporto con il pubblico, la partitura, gli strumenti e gli artisti. Ci sono dieci strumenti musicali sperimentali, che costituiscono The Reverse Collection in mostra come installazione, con una Reverse Composition che cresce con la registrazione di performance con quegli strumenti realizzati da venti musicisti. La pubblicazione, riccamente illustrata, cataloga il progetto. Contiene una conversazione con Atoui, e ogni strumento di The Reverse Collection è spiegato nella propria sezione. Due testi critici contestualizzano il progetto: uno più corto di Andre Vida, che riflette poeticamente sul rapporto quasi soprannaturale tra l’esecutore e gli strumenti, e uno più lungo di Vincent Normand che ricostruisce la storia, spiegando il rapporto tra psicoacustica e forma musicale di Tarab. La pubblicazione funge da documentazione che rende giustizia a un progetto complesso, dove suono e arte sono complementari. Atoui percorre categorie e pratiche, facilitando un processo aperto che abilita gli strumenti condivisi e i loro processi di gioco. Questo catalogo diventa quindi parte dell'”attivazione” dello strumento, permettendo alle idee incorporate di emergere oltre la contingenza dello spazio e della performance.