Saralunden & Andrey Kiritchenko – There Was No End

Saralunden & Andrey Kiritchenko

CD – Nexsound
Folktronica lo-fi assai trasversale e dalle molte delicate sfumature, quella scaturita dall’incontro fra Andrey Kiritchenko e Saralunden, un progetto collaborativo attuato dallo Swedish Institute nel Maggio del 2006 e poi sfociato in un tour nella primavera del 2007. Traiettorie che collimano al meglio la voce ammaliante ed inquieta della chanteuse svedese, in primo piano assieme ai microsuoni di Kiritchenko, non nuovo ad escursioni ‘pop’, potendo lui stesso vantare precedenti esperienze in qualità di cantante e song writer. Qui la scrittura pur essendo lasciata in toto a Sara Lunden (questo il vero nome, poi unito nel moniker) è pervasa in sottofondo dallo stile minimale ed inconfondibile del produttore ucraino, forgiato fra tenui gliccerie e raffinati sperimentalismi elettroacustici, operazione non avulsa da click’n'cuts, atmosfere astratte e trasalimenti melanconici. Album di gran fascino ed accessibile a molti, più per la capacità di render bene i sentimenti, per la tensione emotiva immediatamente percepibile e la tematica dei brani (imperniati sui temi classici dell’amore, dell’amore perduto, delle relazioni, fra private ossessioni e struggimenti), perchè in fondo l’intreccio è davvero autentico e qui ognuno fa bene la sua parte. Niente di più, niente di meno.